database

Come il marketing può aiutare lo sviluppo e la tutela del patrimonio di un’attività.

La bancadati, o più semplicemente la propria “rubrica di contatti”, è da sempre un valore assoluto per ogni attività ma oggi, assume a tutti gli effetti il termine di patrimonio aziendale.

Il mercato”digitale”, che ha reso persone e brand “social”, ha riscoperto un nervo importantissimo per l’essere umano e per la negoziazione: il valore delle relazioni.

Quando parliamo di contatti, utenti, followers, seguaci, quando parliamo di rete, a fare la vera differenza sull’utilità del contatto non è il semplice numero, quanto la conoscenza della persona. Avere la possibilità di contattare personalmente qualcuno interessato a noi e al nostro business ed essere in possesso dei dati necessari per farlo, è il valore che da sempre attività, aziende e professionisti ricercano.

Crearsi un portafoglio e una rete di relazioni per portare qualcuno a diventare, prima cliente e poi referente, è pratica scontata e di fondamentale importanza per il ciclo di vita di qualsiasi business, come la generazione di un “buon passaparola”, considerato la prima strategia di marketing.

Imprenditori e professionisti lo sanno bene, tant’è, che li ritroviamo ad eventi, in organizzazioni, in associazioni, in centri sportivi, sui campi da golf e in tutte quelle situazioni dove probabilmente possono venire a contatto con il loro target di riferimento.

Questa è una tattica per mettere contatti utili in rubrica.

Ovviamente, sebbene la maggior parte di queste attività siano divertenti e conferiscano un certo “status”, sono anche mangiatrici di parecchio tempo utile allo svolgimento del proprio lavoro, se unica fonte di reperimento e se necessitano di ulteriore impegno extra lavorativo.

Cos’è cambiato nella vendita e nelle relazioni con il digitale?

Amo parlare sempre di integrazione e mai di sostituzione, perchè il cambiamento, in questo caso, è una possibilità in più per creare occasioni.

A cambiare in realtà è l’approccio, prima mentale e poi pratico, rispetto allo stesso obiettivo: creare relazioni.

patrimonio aziendale

Ci sono a disposizione strumenti e metodi integrativi per poter continuare ad occuparsi di quello che viene definito marketing relazionale o marketing convergente (Convergent Marketing ®) per l’acquisizione, la fidelizzazione e la profilazione di contatti utili al fine di creare la propria personale bancadati GDPR compliance: valore aziendale indiscusso.

Una buona strategia digitale ha come obiettivo proprio questo: permettere alle attività di poter lavorare al meglio rapportandosi direttamente con le persone che entrano in contatto con il proprio brand e poter instaurare con loro relazioni durature attraverso una conoscenza che possa far arrivare il messaggio alla persona giusta (o gruppo di persone) nel momento giusto.

Per costruire reti di relazioni, è cruciale saper costruire una strategia di marketing online misurabile.

social network, che quasi tutti noi utilizziamo per promuovere e dare visibilità ai nostri business,sono fonti di estrema importanza, mettono a disposizione un numero impressionante di persone e contatti, permettono di interagirci direttamente e riportano molte informazioni utili su di loro. (A quanti eventi dovremmo partecipare, a quante associazioni e organizzazioni dovremmo iscriverci, quante partire dovremmo giocare, ecc… per entrare in contatto con lo stesso numero di persone a disposizione online? Quanta pubblicità tradizionale dovremmo fare per raggiungere tale pubblico?E a quali costi complessivi?)

L’unica cosa che i social non ci permettono di acquisire (e per ovvi motivi), sono le privacy delle persone con le quali si entra in contatto; privacy però indispensabili per fare vera attività di marketing.
Diventa necessario integrare strategia e strumenti per crearsi, grazie alle fonti a disposizione, la propria bancadati proprietaria per interagire direttamente con i contatti, arrivando loro, con comunicazioni mirate e specifiche, direttamente sul loro smartphone. (Strumento oggi in mano al nonno e al nipote)

Comunicare direttamente con i propri clienti e prospect, avere la possibilità di mandare comunicazioni, messaggi, offerte e opportunità e poterlo fare attraverso il digitale dove non ci sono barriere e limitazioni, è una modalità per raccontare e comunicare l’attività anche in situazioni di estremo disagio come quella odierna, nella quale il blocco economico si sente addosso e diventa un valido aiuto e strumento nelle mani di tutti noi per sostenere l’economia e le nostre attività.

Sono a disposizione tutti i giorni online, per offrirti una consulenza strategica che possa aiutarti ad aumentare e gestire il tuo patrimonio aziendale: prenotati qui!

Alla prossima

Roberta Voiglio
Digital Coach, Brand & Communication Manager |Team Leader, Marketing Consultant Mobile Specialist per Genesis Mobile Italia | The Digital Box Company

t

Lasciami il tuo commento

commenti

Print Friendly, PDF & Email

Roberta Voiglio

Brand & Communication Manager. Dal 1997 mi occupo di Comunicazione Corporate e Marketing Strategico #Bni Member Piemonte Sud

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle Plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.