Perchè implementare un ChatBot nella propria strategia di marketing?

L’argomento ChatBot è, in ambito digitale, fra i più discussi e attuali perchè, grazie ad evoluti sistemi di Intelligenza Artificiale, presto saranno in grado di gestire conversazioni in totale autonomia, offrendo agli utenti assistenza, divulgando news e i più strutturati, saranno in grado di accompagnare l’utente attraverso percorsi processuali che porteranno all’acquisto.

Nel 2020 il 50% delle conversazioni online avverranno attraverso il canale vocale e gli assistenti virtuali saranno sempre più parte di un piano di marketing volto alla conversione di contatti utili. Chi oggi parte con la configurazione del proprio ChatBot avrà, tra due anni, un vantaggio notevole nei confronti dei propri competitors che partiranno con un ChatBot “appena nato”. 

Cosa bisogna tenere sotto controllo per far si che il ChatBot possa offrire la migliore Customer Experience?

  • Numero utenti raggiunti: per far crescere la conoscenza del chatbot è necessaria l’interazione con un numero corposo di utenti.
  • Monitoraggio conversazioni: questo serve per verificare errori, malfunzionamenti o problemi legati alle mancate risposte.
  • Frequenza di interazione: la percentuale di clik di azione sul chatbot può servire per misurarne il rendimento.
  • Durata della conversazione: La durata dell’interazione che il chatbot ha con l’utente è il secondo parametro relativo alla crescita. Se si tratta di rispondere semplicemente a domante informative la durata sarà medio/breve se invece la richiesta è più complessa e prevede il racconto di uno storytelling o di raccolta dati la durata sarà medio/lunga e in questo caso il chatbot sarà sicuramente più strutturato.
  • Velocità di risposta: il successo di un assistente virtuale sta nella capacità di rispondere in maniera tempestiva. Si rende necessatio effettuare periodicamente test di verifica.
  • Misurazione dei dati: tutti i dati raccolti relativamente alle azioni compiute attraverso il chatbot vanno raccolti, analizzati e archiviati in un database per riutilizzarli nelle azioni successive.

Per monitorare queste metriche di controllo ci sono vari strumenti che combinano tra loro tutti i dati oppure, piattaforme integrate dotate di tutti gli strumenti di sviluppo, distribuzione e monitoraggio, necessari per gestire tutto il processo di crescita.

Roberta Voiglio
Brand & Communication Manager
Consulente Marketing Mobile Specialist

Lasciami il tuo commento

commenti

Print Friendly, PDF & Email

Roberta Voiglio

Brand & Communication Manager. Dal 1997 mi occupo di Comunicazione Corporate e Marketing Strategico #Bni Member Piemonte Sud

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInGoogle Plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.